La Cucina

La quotidiana erogazione presso il Centro Paolo Sesto di oltre duecento pasti, presuppone l’assunzione di personale specializzato e la presenza di una moderna cucina industriale. L’apporto lavorativo di due cuochi diplomati e di altrettante figure di supporto, garantisce nel corso dell’anno la quantità e la qualità del servizio di refezione. Esso si avvale del costante approvvigionamento di frutta e verdura prodotta nelle serre e nei campi annessi al Centro Paolo Sesto e di derrate alimentare acquistate presso selezionate ditte fornitrici, che in entrambi i casi garantiscono prodotti sani, genuini e a chilometro zero.  
L’apporto calorico e la varietà dei piatti serviti è inoltre controllata dall’apposito Ufficio Igiene dell’Aulss 6 Euganea, che in accordo con il personale interno predispone il menù settimanale. La preparazione la conservazione e la distribuzione all’interno della mensa seguono scrupolosamente le norme sanitarie e di pulizia previste per le strutture che erogano servizi socio-assistenziali.
Dal punto di vista delle attrezzature specifiche, la cucina ospita al suo interno una batteria di sei fuochi con relativa cappa aspira-fumi, un abbattitore, due forni ventilati, un capiente frigorifero a due ante, un cuoci-pasta, una zona di preparazione e di mondatura delle verdure e della frutta, provvista di adeguati lavandini. Il tutto si abbina a capienti armadi in acciaio inox per lo stoccaggio delle attrezzature necessarie alla preparazione dei pasti. Alcuni locali annessi alla cucina ospitano una cambusa a temperatura ambiente, un magazzino per il vino e le stoviglie, tre celle frigo - rispettivamente destinate ai prodotti orto-frutticoli, alle derrate alimentari e ai surgelati -, gli spogliatoi e i servizi igienici dei cuochi e del personale di supporto, mentre in un locale apposito si svolgono quotidianamente le operazioni di lavaggio e asciugatura delle stoviglie e dei piatti, di cui si occupa ogni giorno un’impresa di pulizie esterna, incaricata appositamente anche della sanificazione dei locali.

Visite: 128