A VACCARINO SI INCONTRA IL GRUPPO GIOVANI-AUTISTICI

Visite: 253

Ogni gruppo di amici ha bisogno di un luogo in cui passare il tempo, in cui riconoscersi, in cui scambiare esperienze e approfondire relazioni. Non sfugge a questa regola il "gruppo di giovani affetti da patologie dello spettro autistico" coordinato dal reparto di Neuro-Psichiatria infantile dell'ASL, che ha eletto il CAAP di Vaccarino (Centro Autismo Alta Padovana), quale sede degli incontri settimanali di tale sodalizio.

Ogni lunedì pomeriggio, sotto gli occhi attenti di due educatori appositamente incaricati dall'Azienda Sanitaria, una decina di ragazzi (maschi e femmine), dagli undici ai diciotto anni, si incontra presso la struttura voluta e gestita dal Centro Paolo Sesto.

Le cose da fare non mancano: ridere, parlare, scherzare, parlare di musica... certo, ma ci sono anche tutta una serie di lavori da svolgere: accudire gli animali da cortile, raccogliere le uova e cominciare a costruire un vero e proprio orto. Sono queste le priorità a cui nessuno vuole e può sottrarsi! Nessuno è escluso, ciascuno secondo le proprie capacità, da ciascuno secondo le competenze acquisite.

Ai genitori spetta il compito di portare e riprendere i propri figli, confortati dal fatto che questi ci tengono tantissimo a raggiungere il grande ex-vivaio Gribaldo. Tutti insieme, giovani e genitori, cominciano ad affezionarsi a questo posto, dove hanno la possibilità di costruire una seconda famiglia.

E' proprio vero: la solidarietà nasce nei posti e nei modi più inaspettati!