SI E' CONCLUSO IL PRIMO CENTRO ESTIVO PER RAGAZZI AUTISTICI

Visite: 343
Si è concluso venerdì scorsopresso l'ex vivaio Gribaldo di Vaccarino di Piazzola sul Brentail primo centro estivo dedicato a ragazzi affetti da disturbo dello spettro autistico. Caldeggiato dall'Azienda Sanitaria "Euganea", con il sostegno dell'Associazione "Aiutismo", organizzato e gestito dalle cooperative sociali Il Graticolato e Jonathan, l'esperienza consente già - seppur a caldo - di fareun primo bilancio, che èstrapositivo! Una decina di ragazzi e ragazze nel corso del mese di luglio si sono avvicendati presso il cosiddetto CAPA (Centro Autismo Alta Padovana), usufruendo degli ampi spazi offerti da un'ex casa colonica e degli altrettanto ampi spazi verdi e agricoli circostanti, dove hanno potuto sperimentare una serie di attività e imparare un sacco di cose nuove. L'accudimento degli animali da cortile ivi presenti (oche, anitre, galline e conigli), la realizzazione di un vero e proprio orto, la coltivazione delle verdure, le attività di cucina e la manipolazione di oggetti naturali reperiti in loco, lo svolgimento di giochi e la realizzazione di momenti di svago e di benessere, sono solo alcune delle attività che nel corso del mese hanno coinvolto ragazzi dai dodici ai diciotto anni. Positivi anche i riscontri (e i complimenti) dei genitori che portavano i propri figli alle otto del mattino per prelevarli alle sedici del pomeriggio. Per molti di loro era la prima volta. Alcuni non erano mai stati affidati ad altri che non fossero i familiari o la scuola, e raramente qualcuno si era preso la briga di seguirli durante l'estate. Tutto ciò è avvenuto - non senza difficolta - confidando nella mensa del Centro Paolo Sesto per il pranzo, nei pulmini della Cooperativa Sociale Il Graticolato per il trasporto dei ragazzi e, soprattutto, sull'esperienza (e sulla pazienza) degli operatori delle cooperative sociali che hanno progettato e gestito il Centro estivo, coordinati dal dr. Fabrizio Bergamin, psicologo del Centro Paolo Sesto di San Giorgio delle Pertiche. L'Azienda Sanitaria "Euganea", tramite il dottor Giorgio Puppulin, ha fatto sentire la sua competente e rassicurante presenza, capitalizzandouna prima positiva esperienza, foriera di repliche e di ulteriori innovazioni educative e assistenziali che certo non mancheranno nei prossimi mesi.