SI E' RIUNITA L'ASSEMBLEA DEI GENITORI

Visite: 272
Come ogni anno, con l'arrivo dell'estate, i genitori degli utenti del Centro Paolo Sesto sentono il bisogno di fare il punto della situazione. Richieste, proposte, novità, dubbi, prospettive future, frullano nella testa dei familiari dei "nostri" cento "ragazzi". Tutto ciò merita risposte puntuali e, se occorre, opportune rassicurazioni. A dare le une e le altre ci ha pensato il Direttore della struttura, Mauro Barbieri, che qualche sera fa ha riunito nella mensa del centro polifunzionale i genitori, i fratelli e i parenti in genere per l'annuale assemblea. Tanti i temi affrontati, vediamone alcuni. Anzitutto l'imminente soggiorno estivo in Cadore (dal 28 agosto al 1 settembre), al quale parteciperanno 58 utenti (32 maschi e 26 femmine), accompagnati dal personale di servizio (i cuochi), gli operatori e i volontari, per un totale di 94 posti-letto. Le comunità residenziali, invece, saranno a Rubbio, sull'altopiano di Asiago, per la loro settimana di relax in montagna. La discussione si è dunque protratta su "cosa mettere in valigia" e sugli accorgimenti necessari per trascorrere una vacanza confortevole e sicura. I genitori sono stati pure informati dal Direttore sullo svolgimento a Vaccarino del primo centro estivo per ragazzi autistici e sul lo stato dei lavori del cantiere della nuova Ginestra e i relativi tempi di trasloco (previsto per la fine dell'anno), compresi i tempi di attivazione della nuova palestra al piano superiore (tema particolarmente sentito da genitori e parenti). Un passaggio molto delicato dell'assemblea ha riguardato la presenza degli utenti in cooperativa che, in base a una nuova normativa, dovranno garantire una presenza minima nel corso dell'anno, pena la decurtazione, da parte dell'ULSS, della retta a favore dell'utente inserito. Sempre per restare nell'ambito della legislazione sociale a favore delle persone disabili, è stato infine annunciato per il prossimo autunno un incontro con l'On. Margherita Miotto sulla nuova legge sul "dopo di noi", recentemente approvata dal Parlamento nazionale. Insomma, tante cose sulle quali, ogni tanto, è bene informarsi e discutere.