L’ex-vivaio Gribaldo di Vaccarino di Piazzola sul Brenta

Nel 2016 l’allora dirigenza dell’Aulss 15 Alta Padovana propose ad alcune cooperative sociali del territorio di prendere in affitto l’ex-vivaio Gribaldo, ubicato a Vaccarino di Piazzola sul Brenta, per costruire negli anni un Centro Diurno sperimentale dedicato a soggetti autistici adulti. Tale proposta venne presa sul serio dalla Cooperativa Sociale Il Graticolato Scs, al punto che la scelta dell’Azienda sanitaria cadde proprio su di essa.
Da allora - e per i prossimi diciassette anni - sei ettari di terreno agricolo destinato a vivaio, su cui insistono attualmente centinaia di alberi d’alto fusto, di arbusti, di piante da frutto, di essenze arboree autoctone e alloctone, sono nelle disponibilità della cooperativa per coltivare, seminare, raccogliere, implementare e mantenere quello che per la preziosa biodiversità e per le originali caratteristiche botaniche e biologiche si configura come un vero e proprio bene ambientale.
In questi tre anni, oltre al periodico sfalcio dei prati e al ripascimento dei cigli erbosi, si è provveduto a sradicare e a livellare gli appezzamenti di terreno agricolo intervallandoli con le parti boschive, a realizzare una vasetteria per la coltivazione di piante da frutto, a realizzare un parcheggio all’ingresso dell’area, a ricavare tra gli alberi lotti di arativo destinati alla coltivazione di ortaggi e frutti di bosco, a portare l’acqua negli stessi per rendere fertile il terreno, a costruire delle gabbie per l’allevamento di animali di bassa corte, a mettere a dimora all’interno di un boschetto di acacie 35 arnie per dare inizio a un’attività di apicoltura, a costruire una platea di cemento armato al posto di un vecchio ricovero attrezzi in disuso, a ripulire e sistemare delle vecchie serre per adibirle a orti, a pavimentare una vecchia barchessa per renderla fruibile e impedire l’afflusso e il ristagno dell’acqua piovana.
Nel 2018, in collaborazione con la Facoltà di biologia dell’Università di Padova, si è provveduto a costruire e a installare sugli alberi dell’ex-vivaio 150 casette di legno, che nei prossimi anni ospiteranno centinaia di uccelli appartenenti alle numerose specie autoctone, premessa per un progetto di scientifico di studio del ripopolamento dell’avifauna locale, in un contesto naturale caratterizzato dalla presenza di un vero e proprio bosco di pianura posto lungo l’asta fluviale del Brenta, raro esempio di area protetta al centro della pianura padano-veneta.
Nel frattempo non si è perso di vista l’originario progetto sociale per il quale l’area era stata individuata dall’Azienda sanitaria, e infatti la Cooperativa Sociale Il Graticolato Scs ha preso in affitto una casa di civile abitazione prospiciente l’ex-vivaio Gribaldo, per costruirvi il primo nucleo di un futuro Centro Diurno per autistici adulti e potenzialmente servire l’intera provincia.
Oltre alle caratteristiche ambientali adatte agli utenti affetti da disturbi dello spettro autistico, infatti, non va dimenticata la centralità logistica di Vaccarino di Piazzola sul Brenta, a cinquecento metri dalla Statale Cittadella-Padova e a cinque chilometri dal capoluogo di provincia, raggiungibile in pochi minuti grazie alla vicina tangenziale di Limena.

Visite: 44