FRUTTETO: QUEST'ANNO È LA VOLTA BUONA!

Visite: 112

Sono passati tre anni da quando i nostri esperti orto-frutticultori hanno deciso che l'area agricola del Centro Paolo Sesto doveva dotarsi di un proprio frutteto per soddisfare gli ingenti quantitativi di frutta che quotidianamente vengono consumati in mensa e nelle comunità-alloggio inserite all'interno della struttura.

A quel tempo, dopo una seria riflessione tecnica, la scelta cadde sulla messa a dimora di una cinquantina di alberi da frutto adatti al terreno, al clima delle nostre parti e alle necessità delle circa duecentocinquanta persone che ogni giorno bazzicano a vario titolo il nostro centro.

Su pere, mele, susine e albicocche cadde alla fine la scelta e il luogo scelto per piantare i piccoli alberi da frutti fu la parte più a Nord del terreno agricolo di nostra proprietà, quello confinante con l'area prospicente via Punara; un settore piuttosto ampio, vicino alla grande serra e comodo agli impianti di irrigazione artificiale, specie d'estate.

La pazienza di questi tre anni sta dando i suoi" frutti. In questi giorni i rami degli alberi di mele, pere, albicocche e susine si sono letteralmente rivestiti di fiori, dando luogo a uno spettacolo di rara bellezza cromatica.

Se - come è certo - a ogni fiore corrisponde un frutto, allora la prossima estate sarà finalmente giunto il momento di raccogliere ciò che a lungo si è atteso. Se poi, dopo avere consumato quanto ci serve, ne avanzerà ancora, allora chiederemo aiuto ai nostri cuochi. La loro maestria in fatto di marmellate e confetture potrebbe prolungare i benefici effetti del nostro frutteto ben oltre la fine dell'estate.