UNA NUOVA TETTOIA PER CARBURANTI, BICI E MOTOCICLI

Visite: 105

Il Centro Paolo Sesto è come la fabbrica di San Pietro: non si finisce mai di costruire. A volte sono cose ingenti come il fabbricato posto a Nord della struttura, che già  ospita la Ginestra e tra qualche mese accoglierà  la nuova palestra; altre volte si tratta di piccoli interventi, altrettanto utili.

Da qualche giorno a questa parte, nel piazzale prospicente le nuove serre, campeggia una nuova tettoia in ferro di 70 metri quadrati. Serve a proteggere dalle intemperie i due serbatoi di gasolio per autotrazione che riforniscono quotidianamente i nostri pulmini e a offrire un riparo alle tante biciclette e motoveicoli con i quali il personale raggiunge ogni giorno la struttura.

Se ne parlava da anni, poi, come spesso accade, c'è sempre qualcosa di più urgente da fare e così le cose meno impellenti slittano. Complici le stringenti normative in materia di stoccaggio e conservazione in sicurezza dei carburanti, è finalmente venuto il momento di approntare questa nuova tettoia, fidando come sempre nella sperimentata capacità  realizzativa di Domenico e Dimitri, che anche questa volta hanno raggiunto in breve tempo l'obiettivo.

D'ora in poi biciclette e motocicli avranno un tetto sopra la testa, a tutto vantaggio dei nostri soci-lavoratori e dei loro mezzi di trasporto: mai stati più asciutti di così!