SE SI CHIUDE UNA PORTA" SI APRE UN PORTONE!

Visite: 115

In una struttura e complessa e affollata come il Centro Paolo Sesto, ogni cambiamento logistico di una qualche importanza induce, a cascata, a una serie di ulteriori cambiamenti. È successo anche con l'apertura del nuovo laboratorio della Ginestra all'interno del nuovo edificio posto a Nord del Centro stesso, che ha modificato le funzioni e la viabilità  del piazzale asfaltato antistante.

Ci si è presto accorti, infatti, che l'apertura sul lato Ovest del magazzino posto al centro del piazzale, non era più funzionale alle esigenze del nuovo laboratorio, il quale ora necessitava di una nuova apertura, ma sul lato Est. Detto fatto.

Nel giro di una settimana, armati di profili di acciaio, saldatrice elettrica e pannelli di policarbonato, i nostri "manutentori tuttofare" hanno costruito un nuovo portone che ha reso agibile (e raggiungibile) il magazzino direttamente dal nuovo laboratorio della Ginestra.

Dotato di due ante scorrevoli - ognuna delle quali misura 4 metri di altezza per tre di larghezza - il nuovo portone elimina i giri inutili per stoccare i materiali e consente significativi risparmi di tempo ed energie nella movimentazione dei bancali e delle merci lavorate.

Complimenti ai nostri factotum, senza di loro sarebbe davvero difficile gestire una struttura così complessa come il Centro Paolo Sesto!