BELLO E IMPEGNATIVO IL SOGGIORNO ESTIVO 2018 AD AURONZO DI CADORE - Il Graticolato

Il soggiorno estivo che si è concluso ieri con la partenza da Auronzo di Cadore e il rientro a pomeriggio inoltrato al Centro Paolo Sesto dopo una settimana presso la “Casa Gregoriana” della diocesi di Belluno, è stata al contempo un’esperienza intensa e faticosa (soprattutto per gli operatori e i volontari).

Bella perché gli utenti sono tornati a casa entusiasti e perché lassù ne hanno fatte di tutti i colori, divertendosi e rilassandosi assai. Faticosa perché il numero di utenti in soggiorno quest’anno era davvero importante (90 e passa) e perché la struttura era nuova (mai vista prima) e grande (ha 180 posti letto).

Nuova anche la forma di gestione (non più autonoma ma “alberghiera”) e nuove anche le dimensioni delle camerate (anche fino a venti posti letto in un unico locale!).

Inedita, infine, anche la modalità di gestione dei gruppi di utenti, che sono stati impegnati contemporaneamente in luoghi diversi a fare cose diverse con partenze e ritorni difformi.

Insomma, un’esperienza che ha messo a dura prova gli operatori e che non mancherà di innescare un costruttivo confronto sul futuro di questi soggiorni.

Negli occhi e nel cuore di tutti restano i panorami mozzafiato, le scarpinate sulle pendici delle Dolomiti, gli innumerevoli “strusci” a Cortina d’Ampezzo e negli altri ameni luoghi di villeggiatura posti nei dintorni della Casa Gregoriana di Auronzo di Cadore.

Bravi tutti! Ora buon riposo, che lunedì si ricomincia!

graticolato

.

Vedi tutti i post

Scrivi un commento

logged inYou must be to post a comment.