PRESEPIO DI CODIVERNO: IMPERDIBILE! - Il Graticolato

Nell’anno in cui il “Presepio vivente di Codiverno” diventa maggiorenne (siamo alla diciottesima edizione), non poteva mancare la visita degli ospiti delle comunità alloggio del Centro Paolo Sesto. E così è stato!

Una folta delegazione, accompagnata da ben quattro operatori, ha assistito infatti il giorno della befana alla kermesse organizzata dalla parrocchia della Santissima Trinità, che vede impegnati ben 220 figuranti. Il tema della sacra rappresentazione di quest’anno era “Chi ha sete venga” (dal Vangelo secondo Giovanni), ma non mancavano i rimandi alla storia contemporanea, come il riferimento al centesimo anniversario del primo conflitto mondiale, per ricordare il quale gli organizzatori hanno voluto inserire la scena di quella che viene ricordata come “la tregua di Natale” del 1914, quando soldati inglesi e tedeschi che si combattevano su fronti opposti attraversarono la terra di nessuno per stringersi la mano.

Affascinanti le scene proposte, accurate le ricostruzioni di ambienti e costumi e affollata – come ogni anno – ogni rappresentazione, con migliaia di visitatori provenienti da tutto il Veneto e non solo.

Una festa per gli occhi e per i cuori dei nostri utenti, che sono rimasti letteralmente a bocca aperta. Restano ora solo due giorni per cullarsi in tanta bellezza; lunedì prossimo, infatti, si torna al lavoro. Del resto lo dice anche il proverbio: Epifania tutte le feste porta via!

graticolato

.

Vedi tutti i post

Scrivi un commento

logged inYou must be to post a comment.