UN CENONE “COMUNITARIO” E GLI AUGURI DI BUON ANNO - Il Graticolato

Il Presidente della Repubblica non aveva ancora smesso di parlare agli italiani nel suo discorso di fine anno e già gli ospiti delle comunità alloggio del Centro Paolo Sesto l’avevano preso sul serio!

“Il senso di comunità è la forza principale dell’Italia”, aveva appena detto Sergio Mattarella, e le comunità Don Bosco e don Milani erano infatti a tavola assieme agli operatori Giuliano e Moira per rendere omaggio all’anno che se ne stava andando e gustare i preziosi manicaretti preparati per l’occasione dai cuochi del centro polifunzionale.

All’appuntamento c’erano quasi tutti (solo un paio di ospiti erano con le loro famiglie), poi, finita la cena, gli operatori hanno improvvisato una festa danzante a base di pane e Nutella (il piatto preferito) e succhi di frutta per alzare al cielo i calici e brindare all’anno nuovo.

Non tutti hanno resistito al richiamo di Morfeo e qualcuno è finito in branda prima della fatidica mezzanotte, ma la maggior parte ha vegliato fino all’una e mezza per scatenarsi nei balli di gruppo, fare festa e mettere in pratica le sagge parole del Capo dello Stato sul valore della comunità (nazionale e non).

Poi tutti a nanna, perché domani comincia un nuovo anno: auguri a tutti!  

graticolato

.

Vedi tutti i post

Scrivi un commento

logged inYou must be to post a comment.